Un sistema pratico e innovativo

SANItize box funziona in maniera completamente automatica, non necessita di manutenzione e ha costi di gestione e produzione pari a zero. La sua azione disinfettante sfrutta esclusivamente l’ozono, senza ricorrere ad alcuna sostanza chimica.

O3

L’ozono è stato riconosciuto dal Ministero della Sanità presidio naturale per la sanificazione degli ambienti contaminati da batteri, virus, spore, ecc.
(protocollo n. 24482 del 31 luglio 1996)

Il ciclo di sanificazione

SANItize box è estremamente sicuro e facile da utilizzare; il suo procedimento consiste in pochi e semplici passi:

1

Riponi l'oggetto da trattare nella camera di sanificazione.

2

Chiudi il coperchio e avvia il ciclo premendo semplicemente il tasto START / STOP.

Il ciclo di sanificazione ha una durata di 25 minuti, ma puoi interromperlo in qualsiasi momento premendo nuovamente il tasto START / STOP.

Nella prima parte del ciclo, della durata di 20 minuti, il sistema distribuisce l’ozono nella camera di sanificazione, ottenendo un trattamento omogeneo sull’intera superficie dell’oggetto. La parte finale del ciclo, della durata di 5 minuti, serve invece ad abbattere le molecole di ozono presenti: al suo completamento, l’ozono residuo risulterà innocuo e verrà disperso immediatamente una volta aperto il coperchio.

Bambino gioca con uno scatolone insieme alla mamma
Ragazza appoggia la borsa dopo essere entrata in casa
Bambino gioca con uno scatolone insieme alla mamma
Ragazza appoggia la borsa dopo essere entrata in casa

Sicurezza del dispositivo

SANItize box è completamente sicuro, in quanto prevede un adeguato ciclo di abbattimento dell’ozono dopo ogni trattamento.
Al completamento del ciclo la quantità di ozono residuo risulterà assolutamente innocua e verrà dispersa immediatamente una volta aperto il coperchio. Inoltre, un sistema di sicurezza garantisce l’immediata sospensione della produzione di ozono in caso di apertura del coperchio.

Cos'è l'ozono

L’ozono (formula chimica: O3) è un gas dall’odore caratteristico, lo stesso odore che accompagna talvolta i temporali. Normalmente presente negli strati alti dell’atmosfera, è un gas essenziale per la vita sulla Terra. Esso infatti protegge dall’azione nociva dei raggi ultravioletti UV-B.

Essendo un gas instabile con un ciclo di vita limitato, non può essere prodotto e commercializzato in bombole come gli altri gas industriali. Per questo, è necessario produrlo al momento mediante reattori ad alta tensione che, combinando i tre atomi di ossigeno, creano questa preziosa molecola. Trascorso un breve periodo, l’ozono ritorna ossigeno puro, lasciando un piacevole e reale senso di pulizia sull’oggetto trattato.

L’ozono ha un’azione altamente ossidante, in grado rendere inerti composti organici e inorganici. Per questo, sin dalla sua scoperta, è stato utilizzato come agente battericida, fungicida e inattivante dei virus. Grazie al suo potere ossidante, l’ozono viene oggi impiegato per:

1

Disinfettare

2

Sanitizzare

3

Deodorare

A differenza di altre tecnologie e grazie al sistema interno di ventilazione del dispositivo, l’azione dell’ozono si propaga uniformemente all’interno della camera di sanificazione in modo da ottenere un trattamento omogeneo sull’intera superficie da trattare, anche nei punti normalmente non raggiungibili. Per questo si può definire “a copertura globale”.

Altri vantaggi del trattamento con l’ozono sono che non genera residui da smaltire e che il trattamento può essere pilotato propriamente ogni volta che si desidera: il dispositivo è infatti progettato per funzionare in modo continuo (h24).

Grazie all’azione ossidante dell’ozono, SANItize box permette di sanificare rapidamente un’ampia gamma di oggetti di uso comune: